Esordio Giovanni Brunato In evidenza

La “seconda categoria” è il livello più alto che un arbitro possa raggiungere in una sezione, almeno in Veneto, visto che in altre regioni è già una categoria adibita al CRA .

Quella settimana mi aspettavo di fare, come da designazione, una partita di terza categoria. A sorpresa il giorno prima della gara (sabato) mi chiamò il designatore e mi annunciò: “Giovanni guarda che ti abbiamo cambiato la partita e domani te fai l’esordio in seconda!”. Di corsa in quella mezza giornata che mi rimaneva organizzai il viaggio per andare fino al luogo della partita che sarebbe stata Oriago-S. Martino Pianiga. Il giorno della gara preparai come al solito il borsone con: le divise gialla,blu e nera; i due fischietti; il taccuino; orologi; ecc..

Non vi nascondo il fatto che fossi un po’ agitato, ma quello è sempre normale ad un esordio, sia che sia in giovanissimi che in seconda categoria.

Arrivato al campo e svolto tutte le solite procedure, iniziai il riscaldamento. Mentre correvo osservavo i giocatori e cercavo di capire gli stati d’animo, chi fosse il loro leader e altre cose che avevo ormai iniziato a provare dalla terza categoria.

INIZIA LA PARTITA, 90 minuti più recupero nei quali sono solo in campo e devo prendere decisioni in frazioni di secondo. La partita dopo un primo tempo combattuto e finito 1 a 1, nel secondo tempo prese una piega più che positiva per i locali i quali in maggioranza numerica riuscirono dominare la partita vincendo 6 a 1.

Dopo il TRIPLICE FISCHIO andai in spogliatoio abbastanza soddisfatto della mia prestazione, vista anche la semplicità della gestione della gara nel secondo tempo. Arrivato allo spogliatoio trovai l’organo tecnico Gianfranco Perinello ad aspettarmi. Assieme discutemmo degli episodi della partita e mi diede degli spunti sul come migliorarmi e da applicare nelle successive partite.

La seconda categoria nonostante sia per me il gradino più alto raggiunto dev’essere un punto non di arrivo ma di partenza per nuovi e più ambiziosi traguardi.

 

Giovanni Brunato

Ultima modifica il Sabato, 03 Dicembre 2016 17:05

Altro in questa categoria:

Vai all'inizio della pagina