L’Aia Venezia incontra la Commissione Esperti Legali

  • di

VENEZIA. Lunedì 27 novembre, presso la Sezione di Venezia, si è tenuto un incontro con la Commissione degli Esperti Legali dell’AIA. Pellizzari Alessandro di Bassano del Grappa, referente della Commissione per il Veneto, ha guidato l’esposizione insieme agli associati veneziani con ruolo di probiviri, Bragarin Alvise e Fieraldi Francesco. 

 

Dopo essersi presentato, Pellizzari ha immediatamente chiarito le competenze della Commissione, ribadendo le funzioni consultive relative all’attività arbitrale e fornendo consulenza e assistenza agli associati, in maniera totalmente gratuita. Nello specifico, la Commissione svolge un servizio cruciale per prevenire e contrastare la violenza, garantendo anche il risarcimento danni e l’assicurazione sugli infortuni arbitrali offrendo, inoltre, un servizio di assistenza legale agli arbitri vittime di violenza. Attraverso questa azione, l’Associazione intende mostrare solidarietà agli associati, preservando la loro dignità da atti di violenza. 

 

Tutti i relatori hanno enfatizzato l’importanza di un referto accurato e veritiero come base per sanzioni significative. “Denunciate gli atti di violenza con forza e consapevolezza, mantenendo sempre l’integrità dei fatti” – hanno dichiarato insieme, spiegando accuratamente la procedura da svolgere in caso di attacchi, indicando la procedura per chiedere risarcimenti, con o senza l’autorizzazione della FIGC e proiettando a schermo le pene a cui sono soggetti questi bruti. 

 

“In caso di violenza dovete interrompere immediatamente la partita, contattare le Forze dell’Ordine e l’AIA, recarvi al Pronto Soccorso e riportare tutto sui referti in modo preciso. Mi raccomando: andate sempre al Pronto Soccorso così la pena di chi vi ha fatto del male raddoppierà.” 

 

Per concludere, Pellizzari ha esortato i colleghi, in particolare i più giovani, al rispetto del codice etico, sottolineando l’importanza di un comportamento adeguato sia in campo che fuori. Ha avvertito contro coinvolgimenti in polemiche sui social media e ha consigliato di autorizzare preventivamente i rapporti con i media. 

 

Alla fine dell’incontro, il presidente della Sezione di Venezia, Michele Gottardi, ha ringraziato l’ospite per i consigli forniti e la grande chiarezza espositiva, semplificando contenuti molto tecnici e fornendo a tutti un chiaro messaggio: se vi toccano l’AIA è pronta a rispondere. Gli arbitri non si toccano.